Normativa sull'autocertificazione

Normativa sull'autocertificazione

Che cosa si può autocertificare ?

Inteso nel suo significato più generale, il termine "autocertificazione" definisce una serie di istituti - introdotti dalla L. 15/68 - che ci consentono di sostituire i certificati rilasciati dagli uffici della pubblica amministrazione con una nostra dichiarazione con cui attestiamo sotto la nostra responsabilità la nostra condizione, i nostri requisiti o fatti di nostra diretta conoscenza. Farlo è semplicissimo: è sufficiente infatti compilare un modulo appositamente predisposto o riportare la formula su un qualsiasi foglio di carta e sottoscrivere la dichiarazione così rilasciata

Il d.P.R. 445/00 prevede attualmente due diverse tipologie di autocertificazioni:

ð       le dichiarazioni sostitutive di certificazioni

ð       le dichiarazioni sostitutive di atti di notorietà.

 La principale differenza tra le due consiste nel fatto che le prime sostituiscono certificati e atti contenuti negli archivi delle pubbliche amministrazioni e quindi già esistenti; le seconde sostituiscono di regola altri documenti.

La dichiarazione sostitutiva di certificazione può essere usata per attestare:

Dati anagrafici e di stato civile, quali:· luogo e data di nascita; residenza; cittadinanza;· godimento dei diritti civili e politici;· stato di famiglia; stato di celibe, coniugato, vedovo o stato libero;· tutti i dati a tua conoscenza contenuti nei registri dello stato civile.·

Titoli di studio, qualifiche professionali, quali:· iscrizione in albi o elenchi tenuti da pubbliche amministrazioni; appartenenza ad ordini professionali· titolo di studio, esami sostenuti, titolo di specializzazione, di abilitazione, di formazione, di aggiornamento e di qualificazione tecnica, qualifica professionale.

Situazione reddituale, economica e fiscale, quali:· situazione reddituale ed economica, assolvimento di obblighi contributivi; · stato di disoccupazione, qualità di pensionato e categoria di pensione· possesso e numero del codice fiscale· possesso e numero di partita Iva e qualsiasi dato contenuto nell’anagrafe tributaria· carico familiare·

Posizione giuridica:· qualità di legale rappresentante di persone fisiche o giuridiche; di tutore, di curatore e simili;· di non aver riportato condanne penali,· di non trovarti in stato di liquidazione o di fallimento e di non aver presentato domanda di concordato,· di non essere a conoscenza di procedimenti penali a tuo carico. 

Sabato, 14 Novembre 2015 - Ultima modifica: Venerdì, 18 Dicembre 2015

Questionario di valutazione

Inserisci il codice di sicurezza che vedi nell'immagine per proteggere il sito dallo spam

© 2019 Comune di Lavis powered by ComunWEB con il supporto di OpenContent Scarl